servizi

Servizi socio-sanitari a favore
di disabili adulti e minori.
Servizi rivolti a minori in difficoltà.

Il Centro Socio Educativo “ANDREA” (CSE)

Il Servizio Centro Socio Educativo “ANDREA” è un servizio riconosciuto dalla Regione Lombardia e gestito in convenzione con i Comuni del Piano di Zona del Distretto di Guidizzolo . Nasce a Castiglione delle Stiviere come servizio sperimentale nel 1988.


Il CSE “Andrea” è autorizzato al funzionamento per accogliere 30 perone disabili adulte; il servizio si rivolge a persone con disabilità medio e/o medio-lieve frequentemente accompagnata da disturbi nell’area affettiva e relazionale.
Il CSE “Andrea” è aperto all’utenza per 37 ore settimanali per 48 settimane all’anno (235 giorni all’anno). L’orario di apertura settimanale del servizio è il seguente: Lunedì, Martedì, mercoledì, Giovedì e Venerdì: dalle ore 8.45 alle ore 16.00.
La sede è a Castiglione delle Stiviere in Via Groppi, 5 -cap 46043-Tel 0376/860114 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La coordinatrice è la Dott.ssa Stefania Monici.

Obiettivi 

Il servizio, attraverso la realizzazione di Progetti Educativi Individualizzati e l’attenta organizzazione delle attività, si pone come “struttura d’appoggio” alla vita familiare, offrendo spazi educativi e ricreativi diversificati, utili per sostenere ed aiutare la famiglia nel conseguimento del comune e principale obiettivo della promozione, nella massima misura possibile, dell’autonomia della persona disabile all’interno e all’esterno del proprio nucleo familiare.
La promozione dell’autonomia avviene tramite:

  • l’offerta di un ambiente di vita dove l’educatore stimola, media la relazione e crea situazioni e spazi in cui le persone disabili vivono esperienze normalizzanti, ricreative ed arricchenti;
  • il sostegno alla maturazione e al consolidamento dell’identità personale dell’utente riconosciuta e sostenuta dalla famiglia;
  • la realizzazione di percorsi personalizzati diretti all’acquisizione di nuove abilità di autonomia personale e legate al territorio residenza;

Il perseguimento di questi obiettivi avviene attraverso il coinvolgimento della famiglia e dell’utente in un’ottica di condivisione, collaborazione e sostegno.

 

Le attività
Le attività principali che il CSE “Andrea” propone all’utenza, a seconda dei singoli bisogni, sono:

  • Attività occupazionali: il CSE propone attività occupazionali legate all’ambito pulizie, dove gli utenti hanno la possibilità di sperimentare concretamente il lavoro e quindi mettersi alla prova in termini di costanza, precisione, responsabilità.
    E’ presente un responsabile che, oltre a fare da regista a tutte le operazioni che avvengono in esterno al servizio, tiene i rapporti con le agenzie esterne con cui sono attivate le varie commesse;
  • Attività educative rivolte all’autonomia domestica: apparecchiare, sparecchiare, riordino, preparazione di semplici ricette, stirare, uso di alcuni semplici elettrodomestici. Tali attività possono essere svolte sia al CSE che presso la famiglia dell’utente; 
  • Attività educative di socializzazione: mirano a promuovere momenti di socializzazione non solo all’interno del CSE, ma soprattutto all’esterno di esso.
    L’obiettivo è favorire l’integrazione sociale di alcuni ragazzi nel loro territorio di appartenenza utilizzando la funzione di mediazione dell’educatore di riferimento il quale, attraverso contatti con i gruppi parrocchiali, con la palestra locale e con gruppi informali ha permesso il concreto utilizzo di forme spontanee di aggregazione da parte di alcuni utenti del CSE. Tali attività possono includere anche semplici passeggiate, visite a mercati, supermercati, negozi, bar e gite;
  • Attività educative con valenza terapeutica, condotte da personale specializzato: arte-terapia, judo, karate, nuoto, laboratorio teatrale.

 

Soggiorni
Un’attività importante offerta dal servizio è data dall’organizzazione di week- end presso strutture ricettive scelte per la loro bellezza, la varietà di proposte di animazione e perché situate in contesti sociali che favoriscono l’integrazione e la socializzazione.

 

Il personale e le modalità di coordinamento
Il personale educativo del Servizio è composto da un Coordinatore Responsabile da personale educativo in rapporto all’utenza secondo gli standard previsti dalla Regione Lombardia. Terapisti, consulenti, volontari e persone in servizio civile volontario supportano il servizio. Attualmente la normativa regionale prevede 1 operatore ogni 5 utenti frequentanti a tempo pieno.
Ciascuno opera secondo valori condivisi che mettono al centro degli interventi la Persona, vista nella sua globalità.